Parkinsonismo e idrocefalo normoteso - CeTIN (Centro per il Trattamento dell'Idrocefalo Normoteso)

Centro per il Trattamento
dell'Idrocefalo Normoteso
Vai ai contenuti

Menu principale:

Parkinsonismo e idrocefalo normoteso

Idrocefalo Normoteso > La Diagnosi > I Sintomi
Idrocefalo Normoteso e Parkinsonismo
Il parkinsonismo è presente in un’alta percentuale di pazienti con idrocefalo normoteso.

Finora tali patologie sono state considerate a sé stanti, talvolta presenti entrambe in pazienti anziani. Raramente il parkinsonismo è stato collegato alla dilatazione ventricolare, sebbene il parkinsonismo sia stato riportato, con successiva scarsa attenzione, già nei lavori di Hakim ed Adams che per primi descrivevano l’idrocefalo normoteso.
 
I pazienti con parkinsonismo e dilatazione ventricolare, inizialmente valutati da neurologi e geriatri, hanno spesso sperimentato, con scarso successo, una terapia anti-parkinson. In tali pazienti si osserva dal punto di vista clinico, una predominanza di sintomi motori piuttosto che di deficit cognitivi o disturbi urinari.  Dopo il trattamento chirurgico con DVP tali pazienti manifestano un significativo miglioramento clinico vuoi dei disturbi tipici della triade di Hakim, vuoi dei disturbi tipici del parkinsonismo. Alcuni di questi disturbi, se non del tutto migliorati con il trattamento chirurgico di DVP, appaiono poi più sensibili alla comune terapia anti-parkinson che aveva dimostrato fino al trattamento chirurgico una efficacia minore.
 
L’etiopatogenesi del parkinsonismo in pazienti con idrocefalo normoteso non è ben definita.
Per informazioni o appuntamenti compila il modulo
Portale di Divulgazione Scientifica a cura del dott. Antonio Scollato, Specialista in Neurochirurgia, Dottore in Ricerca,  mail:a.scollato@cetin.it   cell. 347 5451048
Cerca un Centro
Scarica la app


Torna ai contenuti | Torna al menu